Dall'editto del pretore alle 'regulae iuris giustinianee'. Una nota di lettura