L'istante che si arresta: la prospettiva ontologico-ermeneutica del concetto di gioco