L'articolo prende in esame il riuso marzialiano nell'epigramma X 33 del celebre verso virgiliano parcere subiectis et debellare superbos (Ae. VI 853). L'analisi condotta intende dimostrare che Marziale, ardente ammiratore del poeta augusteo, si è ispirato al verso virgiliano per coniare il proprio slogan poetico e letterario.

Dal parcere subiectis al parcere personis. Marziale e una ripresa di Virgilio Aen. VI 853.

BUONGIOVANNI, CLAUDIO
2015

Abstract

L'articolo prende in esame il riuso marzialiano nell'epigramma X 33 del celebre verso virgiliano parcere subiectis et debellare superbos (Ae. VI 853). L'analisi condotta intende dimostrare che Marziale, ardente ammiratore del poeta augusteo, si è ispirato al verso virgiliano per coniare il proprio slogan poetico e letterario.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/607869
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 4
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact