Il Progetto Smart Energy Master per il governo energetico del territorio (SEM) finanziato nell’ambito dell’Azione integrata per lo Sviluppo Sostenibile - Energy Efficiency and Low Carbon Technologies del Pon Smart Cities and Communities 04a2_E propone buone pratiche e soluzioni di governance orientate al risparmio energetico che mettano in relazione le caratteristiche della città, le attività che si svolgono nella città e i comportamenti degli abitanti. Tra i risultati principali del progetto vi è la messa a punto e la diffusione di Linee Guida per la riduzione dei consumi di energia rivolte ad adeguare i comportamenti (stili di vita) delle diverse categorie di utenza e a migliorare l’efficienza energetica delle attrezzature pubbliche e delle infrastrutture a rete della città. La crisi del modello di sviluppo basato sui combustibili fossili e la recente affermazione del paradigma “Smart City”, sostenuta anche dalle politiche messe in campo dall’Unione Europea, rendono necessario un approccio più consapevole ai temi del governo del territorio e implicano un metodo di lavoro multidisciplinare, con particolare attenzione al conseguimento dell’efficienza energetica articolata a tutti i livelli: dall’edificio al quartiere, dalle grandi aree urbane al territorio nel suo complesso, dal comportamento dei cittadini alle buone pratiche della pubblica amministrazione, introducendo come prassi, anche con valore di feed back rispetto a piani e programmi, il monitoraggio della fase attuativa e delle attività a regime. Le Linee Guida di SEM per la riduzione dei consumi energetici sono articolate in tre ambiti di applicazione: Governo delle trasformazioni urbane, ovvero indirizzi orientati a individuare nuovi criteri e più aggiornate prescrizioni per l’adeguamento degli strumenti normativi e regolamentari per la riduzione dei consumi energetici; Stili di Vita ovvero indirizzi orientati ad adeguare i comportamenti quotidiani degli abitanti delle città; Grandi attrezzature e infrastrutture a rete ovvero indirizzi volti a offrire un supporto decisionale all’Autorità Locale per definire un piano di interventi orientato all’efficienza energetica. Il Progetto SEM ha elaborato, quindi, tre diverse Linee Guida contenute in altrettanti volumi, in ragione di tre diversi obiettivi e target, descritti sinteticamente. Il secondo volume delle Linee Guida orientate al risparmio energetico è dedicato agli stili di vita e mira, da un lato, a migliorare i comportamenti degli abitanti, promuovendo una cultura eco-sostenibile, e a offrire, dall’altro, una strategia generale di riferimento per l’intervento nelle comunità locali, mostrando modelli e buone pratiche che permettano una sostanziale riduzione degli sprechi di risorse attraverso il coinvolgimento attivo dei cittadini. Molti dei comportamenti quotidiani delle persone hanno ricadute significative sui consumi energetici e sullo spreco di risorse ambientali. Ciò rende i cittadini protagonisti dei cambiamenti che le nostre città stanno vivendo in questa epoca storica, come i cambiamenti climatici, l’esaurimento delle risorse naturali, la crescita del tasso di inquinamento. Le opportunità offerte dalle nuove tecnologie e dalle strutture innovative delle Smart Cities possono essere utilizzate appieno e incrementate attraverso comportamenti consapevoli da parte dei cittadini. Ciò significa impegnarsi ad attuare piccoli ma significativi cambiamenti nei diversi ambiti della vita quotidiana, con la fantasia e l’originalità che caratterizzano gli uomini e le comunità. Alcune buone pratiche, come la rinuncia al mezzo di trasporto privato, un maggiore ricorso ai mezzi di trasporto pubblico, il consumo di prodotti locali, il riciclo creativo dei rifiuti, sono esempi significativi di come sia possibile intervenire nei processi di consumo della società, apportando un notevole contributo alla riduzione dei costi energetici e al miglioramento della qualità della vita dell’uomo.

Stili di vita e riduzione dei consumi energetici. Linee Guida

GARGIULO, CARMELA;NATALE, ALFREDO
2015

Abstract

Il Progetto Smart Energy Master per il governo energetico del territorio (SEM) finanziato nell’ambito dell’Azione integrata per lo Sviluppo Sostenibile - Energy Efficiency and Low Carbon Technologies del Pon Smart Cities and Communities 04a2_E propone buone pratiche e soluzioni di governance orientate al risparmio energetico che mettano in relazione le caratteristiche della città, le attività che si svolgono nella città e i comportamenti degli abitanti. Tra i risultati principali del progetto vi è la messa a punto e la diffusione di Linee Guida per la riduzione dei consumi di energia rivolte ad adeguare i comportamenti (stili di vita) delle diverse categorie di utenza e a migliorare l’efficienza energetica delle attrezzature pubbliche e delle infrastrutture a rete della città. La crisi del modello di sviluppo basato sui combustibili fossili e la recente affermazione del paradigma “Smart City”, sostenuta anche dalle politiche messe in campo dall’Unione Europea, rendono necessario un approccio più consapevole ai temi del governo del territorio e implicano un metodo di lavoro multidisciplinare, con particolare attenzione al conseguimento dell’efficienza energetica articolata a tutti i livelli: dall’edificio al quartiere, dalle grandi aree urbane al territorio nel suo complesso, dal comportamento dei cittadini alle buone pratiche della pubblica amministrazione, introducendo come prassi, anche con valore di feed back rispetto a piani e programmi, il monitoraggio della fase attuativa e delle attività a regime. Le Linee Guida di SEM per la riduzione dei consumi energetici sono articolate in tre ambiti di applicazione: Governo delle trasformazioni urbane, ovvero indirizzi orientati a individuare nuovi criteri e più aggiornate prescrizioni per l’adeguamento degli strumenti normativi e regolamentari per la riduzione dei consumi energetici; Stili di Vita ovvero indirizzi orientati ad adeguare i comportamenti quotidiani degli abitanti delle città; Grandi attrezzature e infrastrutture a rete ovvero indirizzi volti a offrire un supporto decisionale all’Autorità Locale per definire un piano di interventi orientato all’efficienza energetica. Il Progetto SEM ha elaborato, quindi, tre diverse Linee Guida contenute in altrettanti volumi, in ragione di tre diversi obiettivi e target, descritti sinteticamente. Il secondo volume delle Linee Guida orientate al risparmio energetico è dedicato agli stili di vita e mira, da un lato, a migliorare i comportamenti degli abitanti, promuovendo una cultura eco-sostenibile, e a offrire, dall’altro, una strategia generale di riferimento per l’intervento nelle comunità locali, mostrando modelli e buone pratiche che permettano una sostanziale riduzione degli sprechi di risorse attraverso il coinvolgimento attivo dei cittadini. Molti dei comportamenti quotidiani delle persone hanno ricadute significative sui consumi energetici e sullo spreco di risorse ambientali. Ciò rende i cittadini protagonisti dei cambiamenti che le nostre città stanno vivendo in questa epoca storica, come i cambiamenti climatici, l’esaurimento delle risorse naturali, la crescita del tasso di inquinamento. Le opportunità offerte dalle nuove tecnologie e dalle strutture innovative delle Smart Cities possono essere utilizzate appieno e incrementate attraverso comportamenti consapevoli da parte dei cittadini. Ciò significa impegnarsi ad attuare piccoli ma significativi cambiamenti nei diversi ambiti della vita quotidiana, con la fantasia e l’originalità che caratterizzano gli uomini e le comunità. Alcune buone pratiche, come la rinuncia al mezzo di trasporto privato, un maggiore ricorso ai mezzi di trasporto pubblico, il consumo di prodotti locali, il riciclo creativo dei rifiuti, sono esempi significativi di come sia possibile intervenire nei processi di consumo della società, apportando un notevole contributo alla riduzione dei costi energetici e al miglioramento della qualità della vita dell’uomo.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2015 Monografia Linee-guida-vita-versione-ultima-finale*.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Creative commons
Dimensione 658.55 kB
Formato Adobe PDF
658.55 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/604814
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact