"In linea con la Developmental Psychopathology (Toth, Cicchetti, 2010), riteniamo che, in presenza di patologia cronica, le traiettorie di svilupo siano caratterizzate da equifinalità e multifinalità. Un ruolo fondamentale lo giocano tanto i fattori di rischio quanto le risorse. Il focus, tuttavia, non è sulla presenza o meno di fattori di rischio e di altrettanti fattori protettivi (Masten, 2000) ma è sulle risorse, sulla competenza ad accedere e negoziare con il contesto risorse funzionali alle proprie esigenze, ovvero i processi di resilience secondo la lente della Social Ecology of Resilience (Ungar, 2012). Una patologia che rende necessario un processo di continuo fronteggiamento di una condizione patologica è la Sclerosi Multipla, la più comune causa non traumatica di disabilità nei giovani adulti. Il decorso della malattia non è prevedibile ed il malato vive i sintomi come “attacchi” o paralisi motorie. Per queste sue caratteristiche, viene dedicato sempre più spazio all’analisi dei processi di resilience nei pazienti affetti da SM (Stewart, Tray, 2011). L’obiettivo del presente studio, pertanto, è quello di analizzare i processi di resilience di un campione di adolescenti affetti da SM alle prese con i compiti di sviluppo tipici dell’adolescenza (Erikson, 1980). Sono state raccolte le storie di vita, secondo il modello dell’Autobiografia guidata di McAdams (2008), di 18 adolescenti affetti da SM (età m. 20.8; d.s. 2.54). Sulle storie, trascritte verbatim, è stata condotta un’analisi tematica carta e matita volta a mettere in luce i processi di resilience nei low point, high point e turning point delle storie di vita. L’analisi ha messo in luce le seguenti tematiche: Relazionalità, Progettualità e Crescita, La diagnosi e l’identità, il Limite e l’Impotenza. Risulta interessante l’articolazione di tali tematiche, in termini di resilience, con il precipuo compito di sviluppo della costruzione dell’identità"

I processi di resilience nelle patologie croniche: uno studio con adolescenti affetti da Sclerosi Multipla

RAINONE, NUNZIA;
2013

Abstract

"In linea con la Developmental Psychopathology (Toth, Cicchetti, 2010), riteniamo che, in presenza di patologia cronica, le traiettorie di svilupo siano caratterizzate da equifinalità e multifinalità. Un ruolo fondamentale lo giocano tanto i fattori di rischio quanto le risorse. Il focus, tuttavia, non è sulla presenza o meno di fattori di rischio e di altrettanti fattori protettivi (Masten, 2000) ma è sulle risorse, sulla competenza ad accedere e negoziare con il contesto risorse funzionali alle proprie esigenze, ovvero i processi di resilience secondo la lente della Social Ecology of Resilience (Ungar, 2012). Una patologia che rende necessario un processo di continuo fronteggiamento di una condizione patologica è la Sclerosi Multipla, la più comune causa non traumatica di disabilità nei giovani adulti. Il decorso della malattia non è prevedibile ed il malato vive i sintomi come “attacchi” o paralisi motorie. Per queste sue caratteristiche, viene dedicato sempre più spazio all’analisi dei processi di resilience nei pazienti affetti da SM (Stewart, Tray, 2011). L’obiettivo del presente studio, pertanto, è quello di analizzare i processi di resilience di un campione di adolescenti affetti da SM alle prese con i compiti di sviluppo tipici dell’adolescenza (Erikson, 1980). Sono state raccolte le storie di vita, secondo il modello dell’Autobiografia guidata di McAdams (2008), di 18 adolescenti affetti da SM (età m. 20.8; d.s. 2.54). Sulle storie, trascritte verbatim, è stata condotta un’analisi tematica carta e matita volta a mettere in luce i processi di resilience nei low point, high point e turning point delle storie di vita. L’analisi ha messo in luce le seguenti tematiche: Relazionalità, Progettualità e Crescita, La diagnosi e l’identità, il Limite e l’Impotenza. Risulta interessante l’articolazione di tali tematiche, in termini di resilience, con il precipuo compito di sviluppo della costruzione dell’identità"
9788883381447
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/594989
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact