Basi scientifiche e scopo della ricerca. L’Acido Zoledronico (ZOL) è un aminobifosfonato utilizzato nel trattamento delle complicazioni derivate da metastasi ossee. Il principale meccanismo responsabile dell’attività antitumorale dello ZOL è l’induzione di apoptosi negli osteoclasti e nelle cellule tumorali dovuta all’inibizione della farnesil-pirofosfato sintetasi e mediata dalla proteina Ras. Poichè il maggiore limite dello ZOL è la breve emivita nel sangue e il suo accumulo quasi esclusivo nelle ossa (prevalentemente nella nicchia osteoclastica), è necessario sviluppare nuove formulazioni del farmaco che veicolino specificamente il farmaco nella nicchia tumorale. A questo scopo abbiamo incapsulato lo ZOL in liposomi Peghilati (Lipo-ZOL), per cambiarne la farmacodistribuzione ed aumentarne l’attività antitumorale. Risultati. È stata sviluppata una formulazione di liposomi PEGhilati contenenti ZOL. Esperimenti di immunofluorescenza in vitro sulla linea cellulare di tumore alla prostata (PC3) hanno dimostrato che Lipo-ZOL viene internalizzato dalle cellule localizzandosi nel citoplasma. Inoltre Lipo-ZOL induce una maggiore inibizione della crescita cellulare in vitro rispetto allo ZOL libero in un pannello di linee cellulari tumorali. Esperimenti in vivo condotti su topi immunodepressi impiantati con cellule PC3 o cellule di mieloma multiplo (OPM2) hanno dimostrato che il trattamento con Lipo-ZOL rispetto al trattamento con lo ZOL libero, è più efficace nell’’inibire la neoangiogenesi in vivo, ridurre la crescita tumorale e aumentare la sopravvivenza dei topi trattati. Conclusioni. I risultati ottenuti hanno dimostrato la maggiore efficacia terapeutica di Lipo-ZOL in confronto con lo ZOL libero. Questo suggerisce che l’uso dei liposomi come sistema di veicolazione dello ZOL è una strategia promettente per il trattamento di tumori di diversa istogenesi.

Acido zoledronico incapsulato nei liposomi: una nuova opportunità contro il cancro

SALZANO, GIUSEPPINA;LA ROTONDA, MARIA IMMACOLATA;DE ROSA, GIUSEPPE
2010

Abstract

Basi scientifiche e scopo della ricerca. L’Acido Zoledronico (ZOL) è un aminobifosfonato utilizzato nel trattamento delle complicazioni derivate da metastasi ossee. Il principale meccanismo responsabile dell’attività antitumorale dello ZOL è l’induzione di apoptosi negli osteoclasti e nelle cellule tumorali dovuta all’inibizione della farnesil-pirofosfato sintetasi e mediata dalla proteina Ras. Poichè il maggiore limite dello ZOL è la breve emivita nel sangue e il suo accumulo quasi esclusivo nelle ossa (prevalentemente nella nicchia osteoclastica), è necessario sviluppare nuove formulazioni del farmaco che veicolino specificamente il farmaco nella nicchia tumorale. A questo scopo abbiamo incapsulato lo ZOL in liposomi Peghilati (Lipo-ZOL), per cambiarne la farmacodistribuzione ed aumentarne l’attività antitumorale. Risultati. È stata sviluppata una formulazione di liposomi PEGhilati contenenti ZOL. Esperimenti di immunofluorescenza in vitro sulla linea cellulare di tumore alla prostata (PC3) hanno dimostrato che Lipo-ZOL viene internalizzato dalle cellule localizzandosi nel citoplasma. Inoltre Lipo-ZOL induce una maggiore inibizione della crescita cellulare in vitro rispetto allo ZOL libero in un pannello di linee cellulari tumorali. Esperimenti in vivo condotti su topi immunodepressi impiantati con cellule PC3 o cellule di mieloma multiplo (OPM2) hanno dimostrato che il trattamento con Lipo-ZOL rispetto al trattamento con lo ZOL libero, è più efficace nell’’inibire la neoangiogenesi in vivo, ridurre la crescita tumorale e aumentare la sopravvivenza dei topi trattati. Conclusioni. I risultati ottenuti hanno dimostrato la maggiore efficacia terapeutica di Lipo-ZOL in confronto con lo ZOL libero. Questo suggerisce che l’uso dei liposomi come sistema di veicolazione dello ZOL è una strategia promettente per il trattamento di tumori di diversa istogenesi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/510764
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact