Sull’edizione critica della Scienza Nuova 1730