In occasione della laurea honoris causa conferita dall’Università degli Studi di Napoli “Federico II” all’architetto portoghese Álvaro Siza, è stata allestita presso la Sala Dorica del Palazzo Reale una mostra dedicata alle sue opere. La mostra è basata su fotografie selezionate dagli archivi di due dei maggiori fotografi contemporanei Gabriele Basilico e Mimmo Jodice, raccoglie immagini in bianco e nero riprodotte in grande formato relative alle opere di architettura che connotano la prima fase artistica di Siza. Le fotografie di Basilico sono tutte relative alla Facoltà di Architettura dell’Università di Porto, e scattate nel 1999; mentre le foto di Jodice, tutte del 1989, rappresentano diverse opere, il complesso delle Piscine delle maree e il Ristorante Boa Nova a Leça da Palmeira, il quartiere della Quinta de Malagueira a Evora, il Banco Borges e Irmão a Vila do Conde e la stessa Facoltà di Architettura di Porto. Le fotografie esposte sono ventidue. e sono documentate nel catalogo a cura di Marella Santangelo, edito con ElectaNapoli, che nasce dall’intenzione di fermare un momento importante rappresentato dal conferimento della laurea, dalla convinzione che tra la scuola e l’attività del progettista esiste una stretta connessione ed una reale continuità; per questo si ripropongono, come accompagnamento alle bellissime fotografie -quelle esposte in mostra più altri scatti-, gli interventi elaborati per la cerimonia di conferimento, le presentazioni del Rettore Guido Trombetti e del Preside della Facoltà di Architettura Benedetto Gravagnuolo, la laudatio accademica del professor Uberto Siola e la lectio magistralis di Álvaro Siza. Inoltre il libro contiene alcuni schizzi molto recenti ed inediti di Siza su Napoli, e secondo un suo preciso desiderio, una testimonianza del suo ormai antico rapporto con la nostra città attraverso alcuni schizzi dei progetti sviluppati anni fa per l’area napoletana: la proposta per il quartiere Pendino elaborata in occasione del cinquantenario della facoltà di Architettura di Napoli, il Piano di Monteruscello e dei Campi Flegrei per la Triennale di Milano, e il progetto per S.Leucio elaborato nell’ambito di un lavoro sui siti industriali storici.

Alvaro Siza e Napoli. Affinità di Gabriele Basilico e Mimmo Jodice

SANTANGELO, MARIA ROSARIA;GRAVAGNUOLO, BENEDETTO;TROMBETTI, GUIDO;SIOLA, UBERTO;
2004

Abstract

In occasione della laurea honoris causa conferita dall’Università degli Studi di Napoli “Federico II” all’architetto portoghese Álvaro Siza, è stata allestita presso la Sala Dorica del Palazzo Reale una mostra dedicata alle sue opere. La mostra è basata su fotografie selezionate dagli archivi di due dei maggiori fotografi contemporanei Gabriele Basilico e Mimmo Jodice, raccoglie immagini in bianco e nero riprodotte in grande formato relative alle opere di architettura che connotano la prima fase artistica di Siza. Le fotografie di Basilico sono tutte relative alla Facoltà di Architettura dell’Università di Porto, e scattate nel 1999; mentre le foto di Jodice, tutte del 1989, rappresentano diverse opere, il complesso delle Piscine delle maree e il Ristorante Boa Nova a Leça da Palmeira, il quartiere della Quinta de Malagueira a Evora, il Banco Borges e Irmão a Vila do Conde e la stessa Facoltà di Architettura di Porto. Le fotografie esposte sono ventidue. e sono documentate nel catalogo a cura di Marella Santangelo, edito con ElectaNapoli, che nasce dall’intenzione di fermare un momento importante rappresentato dal conferimento della laurea, dalla convinzione che tra la scuola e l’attività del progettista esiste una stretta connessione ed una reale continuità; per questo si ripropongono, come accompagnamento alle bellissime fotografie -quelle esposte in mostra più altri scatti-, gli interventi elaborati per la cerimonia di conferimento, le presentazioni del Rettore Guido Trombetti e del Preside della Facoltà di Architettura Benedetto Gravagnuolo, la laudatio accademica del professor Uberto Siola e la lectio magistralis di Álvaro Siza. Inoltre il libro contiene alcuni schizzi molto recenti ed inediti di Siza su Napoli, e secondo un suo preciso desiderio, una testimonianza del suo ormai antico rapporto con la nostra città attraverso alcuni schizzi dei progetti sviluppati anni fa per l’area napoletana: la proposta per il quartiere Pendino elaborata in occasione del cinquantenario della facoltà di Architettura di Napoli, il Piano di Monteruscello e dei Campi Flegrei per la Triennale di Milano, e il progetto per S.Leucio elaborato nell’ambito di un lavoro sui siti industriali storici.
8851002673
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/459907
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact