Etica e lavoro. In margine ad uno scritto di Giuseppe Capograssi