Il lavoro intende inquadrare le politiche comunitarie in materia di appalti pubblici, considerando la rilevanza dell'argomento alla luce del fatto che gli appalti aggiudicati dai pubblici poteri costituiscono sia a livello nazionale che comunitario uno dei pilastri più importanti dell'economia europea. In tale ottica il contributo affronta gli aspetti innovativi della riforma operata dal D.Lgs. n. 163 del 2006, soffermandosi sugli istituti dell'accordo quadro, del dialogo competitivo, delle centrali di acquisto ed, infine, dell'e-Government. Da ultimo si sviluppa con una disamina circa effetti delle politiche comunitarie sulla gestione degli approvvigionamenti.

Politiche comunitarie in materia di appalti pubblici

DE MAIO, GABRIELLA
2009

Abstract

Il lavoro intende inquadrare le politiche comunitarie in materia di appalti pubblici, considerando la rilevanza dell'argomento alla luce del fatto che gli appalti aggiudicati dai pubblici poteri costituiscono sia a livello nazionale che comunitario uno dei pilastri più importanti dell'economia europea. In tale ottica il contributo affronta gli aspetti innovativi della riforma operata dal D.Lgs. n. 163 del 2006, soffermandosi sugli istituti dell'accordo quadro, del dialogo competitivo, delle centrali di acquisto ed, infine, dell'e-Government. Da ultimo si sviluppa con una disamina circa effetti delle politiche comunitarie sulla gestione degli approvvigionamenti.
9788834897812
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/373572
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact