Prendendo le mosse dalla nota regola giuridica unus testis nullus testis (contenuta in una costituzione di Costantino, CTh. 11.39.3 e ripresa nel Codice di Giustiniano, C. 4.20.9) si intende verificare quale ruolo avesse nella giurisprudenza romana di epoca repubblicana la testimonianza e il numero di testimoni. Centrale è un testo di Valerio Massimo (4.1.11) relativo a Quinto Mucio, vir excellentissimus, chiamato come testis in un processo penale nel quale era in gioco la salus del reus. Dall’analisi delle fonti, incrociando i dati anche con testi retorici, sembra emergere che all’unico testimone, già in età repubblicana, si preferisse una dichiarazione rafforzata perché condivisa da più coscienze. Nel saggio, infatti, si giunge a collegare la netta indicazione di metodo giuridico (il consilium) di Quinto Mucio, che ha una risonanza dichiarata benefica per la comunità e un fondamento di doverosità (espresso dall’oportere), con la successiva regola procedurale sull’inammissibilità della testimonianza unica.

Exemplum pessimum’: Quinto Mucio e il ‘testimonium’ in Val. Max. 4.1.11

MASI, CARLA
2010

Abstract

Prendendo le mosse dalla nota regola giuridica unus testis nullus testis (contenuta in una costituzione di Costantino, CTh. 11.39.3 e ripresa nel Codice di Giustiniano, C. 4.20.9) si intende verificare quale ruolo avesse nella giurisprudenza romana di epoca repubblicana la testimonianza e il numero di testimoni. Centrale è un testo di Valerio Massimo (4.1.11) relativo a Quinto Mucio, vir excellentissimus, chiamato come testis in un processo penale nel quale era in gioco la salus del reus. Dall’analisi delle fonti, incrociando i dati anche con testi retorici, sembra emergere che all’unico testimone, già in età repubblicana, si preferisse una dichiarazione rafforzata perché condivisa da più coscienze. Nel saggio, infatti, si giunge a collegare la netta indicazione di metodo giuridico (il consilium) di Quinto Mucio, che ha una risonanza dichiarata benefica per la comunità e un fondamento di doverosità (espresso dall’oportere), con la successiva regola procedurale sull’inammissibilità della testimonianza unica.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/373467
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact