L’attività fotosintetica è limitata dalle basse temperature; tuttavia le piante di ambienti freddi o quelle che crescono nella stagione fredda possiedono meccanismi di compensazione che consentono una adeguata utilizzazione dell’energia luminosa acquisita dai fotosistemi anche a basse temperature. Nel presente studio, scambi gassosi fogliari e di canopy furono valutati in una coltura mista di Trifolium alessandrinum L. e Lolium italicum durante l’autunno - inverno 2007/2008 in un agroecosistema del sud Italia (Eboli, Sa) facente parte dei networks “CarboEurope-IP” e “NitroEurope-IP”. Scambi di massa ed energia tra biosfera ed atmosfera furono valutati attraverso la tecnica della correlazione turbolenta, mentre gli scambi gassosi fogliari furono misurati mediante un misuratore portatile di fotosintesi (Li-Cor 6400, LiCor). I dati ottenuti hanno evidenziato una dipendenza dei flussi netti di CO2 tra canopy ed atmosfera dalle condizioni ambientali e dall’età della coltura. A livello di singola specie, T. alessandrinum ha mostrato una più elevata attività fotosintetica (PN) e conduttanza stomatica (gH2O) rispetto a L. italicum, come pure una maggiore efficienza di carbossilazione apparente (PN/Ci). I risultati ottenuti mostrano T. alessandrinum capace di mantenere una più elevata fotosintesi, alle temperature invernali moderatamente basse tipiche della regione Mediterranea, rispetto a L. italicum.

Scambi gassosi di una coltura mista di Trifolium alessandrinum eLolium italicum cresciuta in campo durante l’autunno e l’inverno.

VITALE, LUCA;ARENA, CARMEN;
2009

Abstract

L’attività fotosintetica è limitata dalle basse temperature; tuttavia le piante di ambienti freddi o quelle che crescono nella stagione fredda possiedono meccanismi di compensazione che consentono una adeguata utilizzazione dell’energia luminosa acquisita dai fotosistemi anche a basse temperature. Nel presente studio, scambi gassosi fogliari e di canopy furono valutati in una coltura mista di Trifolium alessandrinum L. e Lolium italicum durante l’autunno - inverno 2007/2008 in un agroecosistema del sud Italia (Eboli, Sa) facente parte dei networks “CarboEurope-IP” e “NitroEurope-IP”. Scambi di massa ed energia tra biosfera ed atmosfera furono valutati attraverso la tecnica della correlazione turbolenta, mentre gli scambi gassosi fogliari furono misurati mediante un misuratore portatile di fotosintesi (Li-Cor 6400, LiCor). I dati ottenuti hanno evidenziato una dipendenza dei flussi netti di CO2 tra canopy ed atmosfera dalle condizioni ambientali e dall’età della coltura. A livello di singola specie, T. alessandrinum ha mostrato una più elevata attività fotosintetica (PN) e conduttanza stomatica (gH2O) rispetto a L. italicum, come pure una maggiore efficienza di carbossilazione apparente (PN/Ci). I risultati ottenuti mostrano T. alessandrinum capace di mantenere una più elevata fotosintesi, alle temperature invernali moderatamente basse tipiche della regione Mediterranea, rispetto a L. italicum.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Vitale et al. SItE 2009.pdf

solo utenti autorizzati

Descrizione: Articolo in atti di convegno
Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.88 MB
Formato Adobe PDF
1.88 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/367780
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact