L’articolo rivisita il libro “The Dialectic of Sex”, di Shulamith Firestone, femminista radicale. Attraverso una breve analisi si evidenzia come negli anni settanta Firestone auspicasse ad una vera e propria rivoluzione femminista sulla base dei nuovi sviluppi tecnologici in ambito riproduttivo. In modo provocatorio viene inaugurata una visione diversa e radicale del corpo di donna in relazione all’uso delle nuove tecnologie, anticipando con audacia gli sviluppi attuali in campo tecnologiche e le conseguenti contraddizioni insite nella relazione corpo-macchina.

Rivisitando The Dialectic of Sex: the Case for Feminist Revolution di Shulamith Firestone

MARCOZZI, FEDERICA
2008

Abstract

L’articolo rivisita il libro “The Dialectic of Sex”, di Shulamith Firestone, femminista radicale. Attraverso una breve analisi si evidenzia come negli anni settanta Firestone auspicasse ad una vera e propria rivoluzione femminista sulla base dei nuovi sviluppi tecnologici in ambito riproduttivo. In modo provocatorio viene inaugurata una visione diversa e radicale del corpo di donna in relazione all’uso delle nuove tecnologie, anticipando con audacia gli sviluppi attuali in campo tecnologiche e le conseguenti contraddizioni insite nella relazione corpo-macchina.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/364390
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact