L'utilizzazione di materiali polimerici di origine naturale, come ad esempio i carboidrati o zuccheri, nella lavorazione del cuoio può essere considerata una tecnologia innovativa utile per ridurre l'impatto ambientale sia relativamente al processo produttivo sia per quanto concerne il ciclo di vita del prodotto cuoio. Infatti, i carboidrati sono prodotti naturali biodegradabili, atossici, facilmente reperibili e di basso costo. L'impiego dei carboidrati nella tecnologia conciaria non è del tutto sconosciuto; infatti, proposte di utilizzazione di vari carboidrati, anche chimicamente modificati, per diverse fasi della tecnologia conciaria, sono riportati in letteratura. A riguardo i prodotti di ossidazione dell’amido (amidodialdeide) furono utilizzati negli anni ’50 come concianti in virtù della loro reattività molto vicina a quella del gliossale. Analogamente il chitosano, un amminozucchero, è stato più volte oggetto di studio nel pre-trattamento e post-trattamento di cuoi al cromo al quale sembra conferisca pienezza e particolare brillantezza e stabilità nella tintura. D’altra parte la letteratura riporta anche la capacità dei carboidrati di fuznionare come agenti sequestranti di cationi metallici, anche se nei confronti del cromo in particolare ci sono solo degli accenni. In questo lavoro, oltre a riportare lo stato dell’arte sull’uso degli zuccheri nella tecnologia conciaria, sono illustrati i risultati ottenuti con l’impiego di alcuni polisaccaridi (amido, gomma arabica, ecc.) per il trattamento di stabilizzazione e/o concia delle pelli ovine. Nel lavoro sono mostrati altresì i risultati sperimentali concernenti il trattamento di bagni esausti di concia al cromo con dei gusci di gamberi, materiale caratterizzato da una elevata presenza del polisaccaride denominato chitina.

I carboidrati nel processo conciario

LANZETTA, ROSA;PARRILLI, MICHELANGELO;FABBRICINO, MASSIMILIANO
2009

Abstract

L'utilizzazione di materiali polimerici di origine naturale, come ad esempio i carboidrati o zuccheri, nella lavorazione del cuoio può essere considerata una tecnologia innovativa utile per ridurre l'impatto ambientale sia relativamente al processo produttivo sia per quanto concerne il ciclo di vita del prodotto cuoio. Infatti, i carboidrati sono prodotti naturali biodegradabili, atossici, facilmente reperibili e di basso costo. L'impiego dei carboidrati nella tecnologia conciaria non è del tutto sconosciuto; infatti, proposte di utilizzazione di vari carboidrati, anche chimicamente modificati, per diverse fasi della tecnologia conciaria, sono riportati in letteratura. A riguardo i prodotti di ossidazione dell’amido (amidodialdeide) furono utilizzati negli anni ’50 come concianti in virtù della loro reattività molto vicina a quella del gliossale. Analogamente il chitosano, un amminozucchero, è stato più volte oggetto di studio nel pre-trattamento e post-trattamento di cuoi al cromo al quale sembra conferisca pienezza e particolare brillantezza e stabilità nella tintura. D’altra parte la letteratura riporta anche la capacità dei carboidrati di fuznionare come agenti sequestranti di cationi metallici, anche se nei confronti del cromo in particolare ci sono solo degli accenni. In questo lavoro, oltre a riportare lo stato dell’arte sull’uso degli zuccheri nella tecnologia conciaria, sono illustrati i risultati ottenuti con l’impiego di alcuni polisaccaridi (amido, gomma arabica, ecc.) per il trattamento di stabilizzazione e/o concia delle pelli ovine. Nel lavoro sono mostrati altresì i risultati sperimentali concernenti il trattamento di bagni esausti di concia al cromo con dei gusci di gamberi, materiale caratterizzato da una elevata presenza del polisaccaride denominato chitina.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/363910
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact