Ciò di cui mi occupo in questo testo riguarda la questione della finzione. C’è una famosa interpretazione della tragedia, condivisa da antichi e moderni, secondo la quale lo spazio della finzione è uno spazio, ben distinto dal mondo reale, nel quale le emozioni rappresentate sulla scena hanno il luogo più proprio della loro espressione. Si tratta di emozioni vere, che però si accompagnano a rappresentazioni fittizie, plasmate dal poeta al fine di costituire una valvola innocente di espressione per tutte quelle passioni che, se si accompagnassero incontrollate alle azioni della vita reale, sarebbero destrutturanti proprio di quel sistema di valori che costituisce la società umana e che riposa sulla distinzione tra ciò che è reale e ciò che è immaginario. Forse furono in tanti a pensarla così, anche fra gli antichi. Ma ci fu certamente una voce fuori dal coro e questa voce fu la voce di Platone.

La nozione di mimesis tragica in Platone

PALUMBO, LIDIA
2013

Abstract

Ciò di cui mi occupo in questo testo riguarda la questione della finzione. C’è una famosa interpretazione della tragedia, condivisa da antichi e moderni, secondo la quale lo spazio della finzione è uno spazio, ben distinto dal mondo reale, nel quale le emozioni rappresentate sulla scena hanno il luogo più proprio della loro espressione. Si tratta di emozioni vere, che però si accompagnano a rappresentazioni fittizie, plasmate dal poeta al fine di costituire una valvola innocente di espressione per tutte quelle passioni che, se si accompagnassero incontrollate alle azioni della vita reale, sarebbero destrutturanti proprio di quel sistema di valori che costituisce la società umana e che riposa sulla distinzione tra ciò che è reale e ciò che è immaginario. Forse furono in tanti a pensarla così, anche fra gli antichi. Ma ci fu certamente una voce fuori dal coro e questa voce fu la voce di Platone.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Palumbo Supplemento Pontaniana.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 171.76 kB
Formato Adobe PDF
171.76 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/359098
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact