L'aricolo è dedicato alla "Dichiarazione dei diritti sociali", stesa da Georges Gurvitch alla fine del II conflitto mondiale. Con questo documento, si intese porre fine al predominio delle politiche liberiste ed aprire a quelle di Welfare, in armonia con il "piano Beveridge", con il quale si volle sottrarre le masse alla loro fedeltà politica ai regimi totalitari di destra.

La Déclaration des Droits Sociaux di Georges Gurvitch (1944)

RAPONE, VINCENZO
2000

Abstract

L'aricolo è dedicato alla "Dichiarazione dei diritti sociali", stesa da Georges Gurvitch alla fine del II conflitto mondiale. Con questo documento, si intese porre fine al predominio delle politiche liberiste ed aprire a quelle di Welfare, in armonia con il "piano Beveridge", con il quale si volle sottrarre le masse alla loro fedeltà politica ai regimi totalitari di destra.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/356338
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact