Libro monografico sull'opera di Alberto Sartoris, uno dei protagonisti dell'architettura moderna internazionale tra le due guerre, nato a Torino ed in contatto con Terragni e con l'intero gruppo dell'astrattismo comasco, da cui assume l'interesse per la geometria, ovvero per i numeri aurei, coltivato anche da Le Corbusier. Il testo percorre le tappe della sua produzione progettuale con ampi riferimenti all'ambiente culturale torinese del primo dopoguerra e, successivamente, all'ambiente internazionale frequentato dall'architetto.

Alberto Sartoris, l'architettura italiana fra tragedia e forma

CUOMO, ALBERTO
1978

Abstract

Libro monografico sull'opera di Alberto Sartoris, uno dei protagonisti dell'architettura moderna internazionale tra le due guerre, nato a Torino ed in contatto con Terragni e con l'intero gruppo dell'astrattismo comasco, da cui assume l'interesse per la geometria, ovvero per i numeri aurei, coltivato anche da Le Corbusier. Il testo percorre le tappe della sua produzione progettuale con ampi riferimenti all'ambiente culturale torinese del primo dopoguerra e, successivamente, all'ambiente internazionale frequentato dall'architetto.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/344912
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact