L’opera costituisce uno stimolo ed un valido strumento per i tecnici che vogliono studiare a fondo le problematiche della prevenzione incendi, consentendo una migliore cognizione delle varie grandezze che, in vario modo, influenzano lo sviluppo di un incendio. Inoltre fornisce ai lettore uno strumento semplice e di facile consultazione per la rapida applicazione dei metodi di ingegneria della sicurezza antincendio, principalmente per la trattazione delle varie problematiche progettuali che si riscontrano nell’attività di prevenzione incendi; in questo modo si è cercato di dare ai professionisti un valido riferimento tecnico, atteso che attualmente in Italia sono poche le pubblicazioni in questo settore. Questo volume, in ordine di tempo pubblicato per ultimo per la complessità degli argomenti trattati, comprende la protezione attiva, a partire dalle apparecchiature mobili di estinzione, la rete idrica, gli impianti automatici di spegnimento e rivelazione, gli evacuatori di fumo e di calore, fino all’illuminazione di sicurezza. Inoltre tratta la classificazione, la dinamica e la propagazione degli incendi, gli effetti sui materiali da costruzione e sulle strutture, i danni generati dal fumo, gli effetti tossici dei prodotti della combustione. Particolare attenzione è stata riservata agli agenti estinguenti più comunemente utilizzati ed agli impianti di rilevazione incendi. Relativamente a questi ultimi è stato illustrato il funzionamento dei diversi tipi di rivelatori di fumo, di fiamma e termici, le centrali di rivelazione e gestione, gli avvisatori di allarme. Inoltre è stato illustrato il dimensionamento di un impianto di rilevazione in ogni suo componente, le verifiche periodiche da effettuare per una corretta manutenzione secondo quanto contemplato dalla UNI 9795/03.1999. I capitoli conclusivi sono dedicati agli evacuatori di fumo e di calore ed alle attrezzature mobili di estinzione.

Sicurezza e prevenzione incendi volume 2

PETRELLA, PASQUALE;CUCCINIELLO, SABATO;ELEFANTE, LUDOVICA
2007

Abstract

L’opera costituisce uno stimolo ed un valido strumento per i tecnici che vogliono studiare a fondo le problematiche della prevenzione incendi, consentendo una migliore cognizione delle varie grandezze che, in vario modo, influenzano lo sviluppo di un incendio. Inoltre fornisce ai lettore uno strumento semplice e di facile consultazione per la rapida applicazione dei metodi di ingegneria della sicurezza antincendio, principalmente per la trattazione delle varie problematiche progettuali che si riscontrano nell’attività di prevenzione incendi; in questo modo si è cercato di dare ai professionisti un valido riferimento tecnico, atteso che attualmente in Italia sono poche le pubblicazioni in questo settore. Questo volume, in ordine di tempo pubblicato per ultimo per la complessità degli argomenti trattati, comprende la protezione attiva, a partire dalle apparecchiature mobili di estinzione, la rete idrica, gli impianti automatici di spegnimento e rivelazione, gli evacuatori di fumo e di calore, fino all’illuminazione di sicurezza. Inoltre tratta la classificazione, la dinamica e la propagazione degli incendi, gli effetti sui materiali da costruzione e sulle strutture, i danni generati dal fumo, gli effetti tossici dei prodotti della combustione. Particolare attenzione è stata riservata agli agenti estinguenti più comunemente utilizzati ed agli impianti di rilevazione incendi. Relativamente a questi ultimi è stato illustrato il funzionamento dei diversi tipi di rivelatori di fumo, di fiamma e termici, le centrali di rivelazione e gestione, gli avvisatori di allarme. Inoltre è stato illustrato il dimensionamento di un impianto di rilevazione in ogni suo componente, le verifiche periodiche da effettuare per una corretta manutenzione secondo quanto contemplato dalla UNI 9795/03.1999. I capitoli conclusivi sono dedicati agli evacuatori di fumo e di calore ed alle attrezzature mobili di estinzione.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/314314
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact