Sul problema della compensazione delle bussole magnetiche a bordo delle navi