Grandi infrastrutture e autofinanziamento: realtà, utopia o semplice diversivo