Sui transitori che si sviluppano nelle reti idrauliche in pressione munite di luci di efflusso regolabili e di dispositivi di attenuazione dei fenomeni di moto vario