Plutarco, Bruta ratione uti: una ‘risposta’ a Polistrato, De irrationali contemptu?