Il saggio esamina lo specifico contributo offerto da William Morris alla tematica della conservazione del patrimonio architettonico nel quadro socio-politico, culturale ed economico dell’Inghilterra vittoriana ed in rapporto al pensiero di John Ruskin. Viene approfondita l’analisi del rapporto tra il Gothic Revival e la conservazione degli edifici medievali e come tale interpretazione del linguaggio gotico in Morris si sia tramutato nel rifiuto dellla mera riproposizione stilistica. Sono le modalità con cui si sostanzia la sua azione di tutela del patrimonio d’arte e di natura, all’interno della S.P.A.B., che consentono di vedere in Morris un fautore di una quanto mai attuale e moderna politica della conservazione basata sulla partecipazione collettiva e sul consenso.

William Morris. La tutela dei monumenti come problema sociale

MARINO, BIANCA
1993

Abstract

Il saggio esamina lo specifico contributo offerto da William Morris alla tematica della conservazione del patrimonio architettonico nel quadro socio-politico, culturale ed economico dell’Inghilterra vittoriana ed in rapporto al pensiero di John Ruskin. Viene approfondita l’analisi del rapporto tra il Gothic Revival e la conservazione degli edifici medievali e come tale interpretazione del linguaggio gotico in Morris si sia tramutato nel rifiuto dellla mera riproposizione stilistica. Sono le modalità con cui si sostanzia la sua azione di tutela del patrimonio d’arte e di natura, all’interno della S.P.A.B., che consentono di vedere in Morris un fautore di una quanto mai attuale e moderna politica della conservazione basata sulla partecipazione collettiva e sul consenso.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/178702
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact