L'innovazione tecnologica e la complessa tecnologia che da essa è derivata e a sua volta la stimola (globalizzazione, concorrenza e così via) hanno apportato radicali cambiamenti nella struttura e nelle modalità operative delle imprese. Innanzitutto hanno fatto sorgere imprese che trovano la caratteristica distintiva nell'immaterialità delle loro produzioni e dei loro attivi patrimoniali. Sono le imprese <<leggere>> per antonomasia, quelle tipicamente e-based della c.d. weightless economy. Ma influenze determinanti sono derivate anche per le imprese della old economy, incluse quelle <<pesanti>>, che tendono sempre più a ridurre il loro peso a motivo soprattutto della convenienza di strategie di outsourcing. Queste ultime, ispirate al principio della divisione del lavoro per competenze distintive, portano alla deverticalizzazione dei processi produttivi e, per l'outsourcee, ad una minore intensità di capitale investito in immobilizzazioni e scorte. In entrambi i casi alla diminuzione delle materialità fanno riscontro incrementi di intangibles. Tutto ciò ha un impatto quanto mai forte non soltanto sulle modalità di formazione e sull'alea del risultato della gestione caratteristica ma, altresì, sulle politiche di finanza aziendale e sui vincoli a cui questa va soggetta. Il diverso rischio della gestione caratteristica influisce sulla scelta tra mezzi propri e mezzi di terzi e quindi sull'opportunità e sul grado della leva finanziaria. L' immaterialità crescente dell'attivo patrimoniale, a sua volta, rivoluziona i criteri cui si devono informare gli istituti finanziatori. Gli ordinamenti giuridici devono seguire a ruota questa evoluzione rimodellando antichi pilastri per non creare strozzature al processo di sviluppo e alla competitività del sistema economico.

La finanza delle imprese weightless. Nel contesto delle logiche di creazione, misurazione e comunicazione del valore.

ECCHIA, BRUNA
2003

Abstract

L'innovazione tecnologica e la complessa tecnologia che da essa è derivata e a sua volta la stimola (globalizzazione, concorrenza e così via) hanno apportato radicali cambiamenti nella struttura e nelle modalità operative delle imprese. Innanzitutto hanno fatto sorgere imprese che trovano la caratteristica distintiva nell'immaterialità delle loro produzioni e dei loro attivi patrimoniali. Sono le imprese <> per antonomasia, quelle tipicamente e-based della c.d. weightless economy. Ma influenze determinanti sono derivate anche per le imprese della old economy, incluse quelle <>, che tendono sempre più a ridurre il loro peso a motivo soprattutto della convenienza di strategie di outsourcing. Queste ultime, ispirate al principio della divisione del lavoro per competenze distintive, portano alla deverticalizzazione dei processi produttivi e, per l'outsourcee, ad una minore intensità di capitale investito in immobilizzazioni e scorte. In entrambi i casi alla diminuzione delle materialità fanno riscontro incrementi di intangibles. Tutto ciò ha un impatto quanto mai forte non soltanto sulle modalità di formazione e sull'alea del risultato della gestione caratteristica ma, altresì, sulle politiche di finanza aziendale e sui vincoli a cui questa va soggetta. Il diverso rischio della gestione caratteristica influisce sulla scelta tra mezzi propri e mezzi di terzi e quindi sull'opportunità e sul grado della leva finanziaria. L' immaterialità crescente dell'attivo patrimoniale, a sua volta, rivoluziona i criteri cui si devono informare gli istituti finanziatori. Gli ordinamenti giuridici devono seguire a ruota questa evoluzione rimodellando antichi pilastri per non creare strozzature al processo di sviluppo e alla competitività del sistema economico.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/177245
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact