Lo smaltimento delle acque reflue di frantoio (ARF) costituisce un serio problema per l’agricoltura mediterranea. Lo spargimento delle ARF sui terreni agricoli è la soluzione comunemente adottata. Alla lunga, però, tale soluzione ha effetti negativi sulla fertilità del suolo a causa della attività fitotossica e antimicrobica delle ARF, dovuta principalmente al contenuto in polifenoli. Lo scopo di questo lavoro è di verificare la realizzabilità di un processo di attenuazione della tossicità delle ARF, basato sulla polimerizzazione dei polifenoli promossa dagli ossidi di ferro e manganese presenti nella frazione argillosa del suolo agricolo e sull’incorporazione dei polimeri risultanti nella matrice umica. Il trattamento è stato effettuato in reattori miscelati e aerati con il suolo in sospensione. I risultati ottenuti mostrano che il trattamento è efficace in termini di rimozione della componente polifenolica, ma non altrettanto in termini di rimozione della fitotossicità. L’identificazione e la rimozione di altri composti fitotossici è pertanto necessaria per l’applicabilità del processo proposto.

Abbattimento dei polifenoli nelle acque reflue di frantoio

TOSCANO, GIUSEPPE;GRECO, GUIDO
2004

Abstract

Lo smaltimento delle acque reflue di frantoio (ARF) costituisce un serio problema per l’agricoltura mediterranea. Lo spargimento delle ARF sui terreni agricoli è la soluzione comunemente adottata. Alla lunga, però, tale soluzione ha effetti negativi sulla fertilità del suolo a causa della attività fitotossica e antimicrobica delle ARF, dovuta principalmente al contenuto in polifenoli. Lo scopo di questo lavoro è di verificare la realizzabilità di un processo di attenuazione della tossicità delle ARF, basato sulla polimerizzazione dei polifenoli promossa dagli ossidi di ferro e manganese presenti nella frazione argillosa del suolo agricolo e sull’incorporazione dei polimeri risultanti nella matrice umica. Il trattamento è stato effettuato in reattori miscelati e aerati con il suolo in sospensione. I risultati ottenuti mostrano che il trattamento è efficace in termini di rimozione della componente polifenolica, ma non altrettanto in termini di rimozione della fitotossicità. L’identificazione e la rimozione di altri composti fitotossici è pertanto necessaria per l’applicabilità del processo proposto.
9788887030808
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/121837
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact