Since 80’s DIMEC’s and DETEC’s thermal environment research groups have started an investigation on the thermal comfort in schools. Particularly this paper deals with the effect of a wrong clothing insulation evaluation on the thermal comfort assessment. It is common knowledge that clothing insulation values can be Da circa 20 anni il gruppo di ricerca sugli ambienti termici costituito da docenti del DIMEC dell'Università degli Studi di Salerno e del DETEC dell' Università degli Studi di Napoli Federico II sta conducendo un'indagine sul comfort termoigrometrico negli edifici per l'istruzione; tale indagine, negli ultimi anni, si è allargata allo studio del comfort globale. In questo lavoro, dopo una breve illustrazione della metodologia utilizzata per l'indagine, vengono esaminate alcune pro-blematiche relative alle conseguenze di un’errata valutazione del valore dell’isolamento termico dell’abbigliamento sulla de-terminazione delle condizioni di comfort. Come noto, questa grandezza non viene misurata in campo, ma valutata utilizzando le tabelle fornite dalle norme vigenti o, in alternativa, chiedendo ai soggetti che occupano gli ambienti qual è l’abbigliamento indossato durante le misure. Al fine di stabilire le differenze che i due diversi approcci comportano sulla valutazione delle con-dizioni di benessere termoigrometrico, vengono esaminati e discussi i risultati ottenuti utilizzando il valore standard dell'abbi-gliamento e quello reale dichiarato dagli intervistati.

Alcune considerazioni sui risultati di una campagna di misure per la valutazione del comfort globale in edifici per l'istruzione

D'AMBROSIO, FRANCESCA ROMANA;PALELLA, BORIS IGOR
2007

Abstract

Since 80’s DIMEC’s and DETEC’s thermal environment research groups have started an investigation on the thermal comfort in schools. Particularly this paper deals with the effect of a wrong clothing insulation evaluation on the thermal comfort assessment. It is common knowledge that clothing insulation values can be Da circa 20 anni il gruppo di ricerca sugli ambienti termici costituito da docenti del DIMEC dell'Università degli Studi di Salerno e del DETEC dell' Università degli Studi di Napoli Federico II sta conducendo un'indagine sul comfort termoigrometrico negli edifici per l'istruzione; tale indagine, negli ultimi anni, si è allargata allo studio del comfort globale. In questo lavoro, dopo una breve illustrazione della metodologia utilizzata per l'indagine, vengono esaminate alcune pro-blematiche relative alle conseguenze di un’errata valutazione del valore dell’isolamento termico dell’abbigliamento sulla de-terminazione delle condizioni di comfort. Come noto, questa grandezza non viene misurata in campo, ma valutata utilizzando le tabelle fornite dalle norme vigenti o, in alternativa, chiedendo ai soggetti che occupano gli ambienti qual è l’abbigliamento indossato durante le misure. Al fine di stabilire le differenze che i due diversi approcci comportano sulla valutazione delle con-dizioni di benessere termoigrometrico, vengono esaminati e discussi i risultati ottenuti utilizzando il valore standard dell'abbi-gliamento e quello reale dichiarato dagli intervistati.
9788887998771
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/120379
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact