Che cosa ha determinato l'assenza di una considerazione storica della scienza nella costruzione dell'Italia unita, comune al neoidealismo (B. Croce) come ai suoi avversari (G. Volpe, N. Rodolico)? E come si perse la coscienza dei più avvertiti illuministi, che avevano legato lo sviluppo politico, sociale ed economico del paese all'adeguamento del sapere scientifico al livello delle nazioni più evolute come Gran Bretagna e Francia? Fu l'impegno così assorbente dell'unità politica a determinare la messa in secondo piano del pur necessario sviluppo della scienza, e congiuntamente della considerazione storica della stessa.

La storia della scienza nella storia d'Italia tra Risorgimento e Unità

TORRINI, MAURIZIO
2005

Abstract

Che cosa ha determinato l'assenza di una considerazione storica della scienza nella costruzione dell'Italia unita, comune al neoidealismo (B. Croce) come ai suoi avversari (G. Volpe, N. Rodolico)? E come si perse la coscienza dei più avvertiti illuministi, che avevano legato lo sviluppo politico, sociale ed economico del paese all'adeguamento del sapere scientifico al livello delle nazioni più evolute come Gran Bretagna e Francia? Fu l'impegno così assorbente dell'unità politica a determinare la messa in secondo piano del pur necessario sviluppo della scienza, e congiuntamente della considerazione storica della stessa.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Storia della scienza_storia_d_italia.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.15 MB
Formato Adobe PDF
1.15 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/11961
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact