La pluralità di parti nel processo a cognizione piena secondo il rito (necessario o concordato) del d.leg. 5/2003.