L'indissolubile nodo dei poteri dell'interventore volontario