Tra retorica e 'critica letteraria': taxis ed exergasia in Dionigi di Alicarnasso e nella scoliografia antica