A partire dalla ricostruzione della vicenda editoriale della "Segunda parte de la Diana" (Valencia, 1563) del medico salmantino Alonso Pérez, lo studio stabilisce le coordinate essenziali ai fini della realizzazione dell'edizione critica del testo (diciannove edizioni in circa un secolo: 1563-1662), nonché le caratteristiche -strutturali, fomali e di contenuto- che fanno di quest'opera un apprezzabile caso di vera e propria "riscrittura" dell'originale di Montemayor, i cui esiti si spingono molto al di là delle intenzioni dichiarate dall'autore di voler dare avvio a quella che si rivelerà essere la fortunata "estela" delle continuazioni dianee.

Per un'edizione critica della "Segunda parte de La Diana" di Alonso Pérez

GHERARDI, FLAVIA
2007

Abstract

A partire dalla ricostruzione della vicenda editoriale della "Segunda parte de la Diana" (Valencia, 1563) del medico salmantino Alonso Pérez, lo studio stabilisce le coordinate essenziali ai fini della realizzazione dell'edizione critica del testo (diciannove edizioni in circa un secolo: 1563-1662), nonché le caratteristiche -strutturali, fomali e di contenuto- che fanno di quest'opera un apprezzabile caso di vera e propria "riscrittura" dell'originale di Montemayor, i cui esiti si spingono molto al di là delle intenzioni dichiarate dall'autore di voler dare avvio a quella che si rivelerà essere la fortunata "estela" delle continuazioni dianee.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Gherardi- ETS.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 139.18 kB
Formato Adobe PDF
139.18 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/104906
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact