Alcune osservazioni sulla speciale disciplina delle assunzioni a termine nel settore dello spettacolo