L'epopea dello spirito: L'"umorismo" di Bruno e Pirandello