Note sul rapporto tra il latino e il volgare nello studio della sintassi dei primi testi