Verso una logica cognitiva per i linguaggi indicali