Sul requisito della forma nei patti parasociali